Modello Contratto di Locazione Transitorio

In questa pagina proponiamo un modello di contratto di locazione transitorio e una guida su questo particolare tipo di contratto.

Il contratto di contratto di locazione ad uso abitativo di natura transitoria è una delle forme di locazione previste dalla legge italiana. Come bene sintetizza la stessa espressione, si tratta di un contratto che viene utilizzato per la locazione di un immobile per un periodo limitato.
Il contratto di locazione transitorio è regolato dalla Legge n. 431/1998, dal Decreto Ministeriale del 5 marzo 1999 e dal Decreto Ministeriale del 30 dicembre 2002.

Caratteristiche Contratto di Locazione Transitorio

Il contratto di locazione transitorio deve essere stipulato per scritto.

Nel contratto devono essere specificato la generalità delle parti, la descrizione dell’immobile oggetto della locazione, l’importo del canone e le modalità di versamento e la durata.

All’interno del contratto deve poi essere indicata l’esigenza transitoria su cui si basa la stipula della locazione, allegando la documentazione necessaria a comprovare l’esigenza.
Per esempio, se la locazione transitoria viene stipulata per esigenze lavorative, bisogna allegare copia del contratto di lavoro subordinato a tempo determinato che il conduttore ha stipulato.
Se l’indicazione dell’esigenza transitoria non viene inserita, il contratto viene assoggettato alla disciplina ordinaria in materia di locazioni a canone libero. La conseguenza è che la durata del contratto di locazione sarà di quattro anni rinnovabili per ulteriori quattro.

Il contratto di locazione transitorio può quindi essere stipulato da persone che per ragioni di lavoro hanno la necessità di trascorrere un breve periodo al di fuori della città di residenza e da persone che frequentano corsi universitari o corsi di specializzazione.

Durata Contratto di Locazione Transitorio

I contratti di locazione di natura transitoria hanno una durata che è compresa entro un periodo minimo di un mese e massimo di diciotto mesi. I contratti che prevedono una durata inferiore a un mese, vengono automaticamente trasformati in contratti di durata mensile. I contratti che prevedono che prevedono una durata superiore a diciotto mesi, invece, vengono considerati cessati quando si raggiunge la durata massima prevista dalla legge.
Risulta essere importante ricordare che, se il contratto ha una durata superiore a trenta giorni, bisogna effettuare la registrazione.

Canone Contratto di Locazione Transitorio

In generale, nei contratti di locazione di natura transitoria il canone è oggetto di libera pattuizione.

L’eccezione è rappresentata delle città con alta tensione abitativa, cioè Roma, Milano, Torino, Venezia, Genova, Firenze, Bologna, Napoli, Bari, Catania, Palermo, i comuni confinanti con queste città e i capoluoghi di Provincia. Per i contratti stipulati in queste città, il canone deve corrispondere a quello stabilito dagli accordi territoriali.

Nel caso in cui non siano presenti accordi a livello locale, il punto di riferimento è il D.M. del 10 marzo 2006, all’interno di cui si trovano indicazioni che spiegano di fare riferimento agli accordi vigenti nel Comune più vicino che abbia una demografia simile. Il decreto indica anche che negli accordi territoriali possono esservi variazioni del massimo del 20% rispetto ai valori minimi e ai valori massimi.

Disdetta Contratto di Locazione Transitorio

Sia per i conduttori che per i locatori, non è necessaria la disdetta del contratto transitorio alla scadenza. Al termine del periodo di locazione, il contratto cessa infatti automaticamente di produrre effetti.

Per quanto riguarda lo scioglimento anticipato, è importante sapere che di norma il locatore non ha la possibilità di effettuare la disdetta prima della scadenza.
Il conduttore può invece sciogliere il contratto in anticipo se sussistono gravi motivi.

Fac Simile di Contratto di Locazione Transitorio

Il modello di contratto di locazione transitorio messo a disposizione in questa pagina risulta essere piuttosto semplice da utilizzare. Si tratta di un documento in formato DOC che può essere scaricato e modificato in base alle proprie esigenze.

Nel fac simile di contratto di locazione transitoria è necessario specificare i seguenti dati
-Dati di conduttore e locatore
-Indirizzo completo dell’appartamento
-Importo del canone
-Indicazione dell’esigenza transitoria per cui viene stipulato il contratto.

Inoltre, bisogna anche inserire una clausola con cui il conduttore dichiara di avere ricevuto tutte le informazioni e la documentazione sull’attestazione di prestazione energetica, APE.

Il modulo deve poi essere firmato e spedito.

Download Attachments